Abilità da freelancer: 4 consigli su come essere sempre competitivo

Le abilità da freelancer sono molto richieste e, con il giusto insieme di competenze, puoi costruire una grande carriera in cui sarai capo di te stesso. Ma lo abbiamo già detto e lo facciamo ancora: devi essere bravo nel tuo campo di competenza e devi essere in grado di convincere i clienti che lo sei.

Se vuoi distinguerti dalla concorrenza dei freelancer IT, è importante che tu sviluppi costantemente le tue conoscenze e continui a migliorare le tue abilità da freelancer. In altre parole, assicurati di rimanere sempre aggiornato sugli ultimi trend e tendenze nel tuo settore di competenza. In questo modo, sarai un passo avanti rispetto alla concorrenza e più vicino al tuo prossimo progetto freelance.

 

In realtà, non bisogna sforzarsi molto per migliorare le competenze da freelancer. Se investi un po’ di tempo ogni giorno, lentamente ma sicuramente migliorerai le tue conoscenze e competenze. Allora, sei pronto a imparare? Diamo un’occhiata a quali iniziative puoi intraprendere.

 

1. Migliora le tue abilità da freelancer su piattaforme di apprendimento online

La rivoluzione digitale ha aperto la strada a molte piattaforme di apprendimento online. I corsi online possono essere il modo più semplice per conoscere un nuovo argomento o migliorare le tue conoscenze esistenti. Molti corsi online sono per principianti, ma molte piattaforme offrono anche corsi approfonditi su migliaia di argomenti che ti aiuteranno ad approfondire ulteriormente le tue competenze. A seconda del campo, troverai molti corsi online che potranno aiutarti. Piattaforme come Codeacademy, Coursera ed edX offrono corsi gratuiti su ogni argomento, dai linguaggi di programmazione, a leadership digitale, gestione di agile project e molto altro.

Una cosa grandiosa dei corsi online è che puoi seguire un corso quando ne hai voglia. Se passi dei periodi meno intensi, ti consigliamo vivamente di passare il tempo a istruirti.

Puoi anche esplorare la letteratura scientifica online. Su internet, troverai diversi database che offrono un sacco di materiale di lettura da aggiungere alle conoscenze esistenti. Tra gli altri, Github ha un ampio database di centinaia di libri sulla programmazione che gli utenti possono leggere gratuitamente.

 

2. Fare networking

Probabilmente lo hai sentito dire, ma una buona rete può essere la chiave per migliorare sia le tue competenze da freelancer che quelle personali. Nel mondo globalizzato di oggi, è più facile che mai connettersi con persone da tutto il mondo che la pensano come te. Trascorri il tuo tempo libero su network e comunità professionali, dove hai la possibilità di interagire con un sacco di persone che si lavorano nel tuo stesso campo. Qui, avrai la possibilità di scambiare conoscenze e suggerimenti, mentre continuerai a essere aggiornato sulle ultime novità che dovresti davvero conoscere.

Utilizza gruppi e comunità online per ottenere ispirazione e input quotidiani nel tuo settore di competenza.

Che ci credi o no, a volte può essere bello incontrare persone faccia a faccia. Ad esempio, i meetup hanno sempre più successo nella Rete. Su Meetup puoi trovare incontri, in cui persone come te sono desiderose di conoscere chi è come loro. Inoltre, potresti trovare interessante andare a presentazioni pubbliche, workshop o altri eventi che ti aiutano a migliorare le tue conoscenze.

Far crescere la tua rete non è mai stato così facile e la gente non vede l’ora di condividere idee, conoscenze ed esperienze con te. E chi lo sa, magari il tuo prossimo cliente è anche in giro?

3. Chiedi sempre un feedback

Come consulente IT freelance, la conoscenza di sé è la chiave per migliorare ulteriormente le tue capacità, quindi non dovresti mai aver paura di chiedere ai clienti feedback. Ovviamente è una buona cosa sapere cosa si aspettano i clienti e, con un feedback adeguato, comprenderai meglio come soddisfare le loro aspettative. I feedback sui progetti che hai completato ti aiuteranno a migliorare costantemente i progetti futuri. Come freelancer, potrebbe essere difficile capire di preciso quali abilità migliorare. Pertanto, utilizza il feedback in modo costruttivo, ascolta le critiche e sfruttale tra un progetto e l’altro. Il feedback è uno strumento facilmente accessibile per misurare i tuoi punti di forza e di debolezza – non dimenticare di usarlo!

4. Trova un/una mentore

Per le tue conoscenze da freelancer, può rivelarsi molto utile avere un mentore che può guidarti attraverso il tuo campo di competenza. Un mentore è un professionista di grande esperienza che offre consulenza e guida all’interno di un determinato campo. Soprattutto, se hai iniziato di recente, chiedere consiglio a un mentore con molta esperienza nel tuo campo o con il freelancing in quanto tale può essere utile. Come accennato prima, non dovresti mai sottovalutare i feedback. Un mentore ti darà continuamente feedback competenti facendoti da guida. Se non sai come metterti in contatto con un mentore, semplicemente chiedine uno. Molti leader sono disposti a condividere conoscenze ed esperienze con i futuri professionisti. La cosa peggiore che può succedere è avere un no. Ma ricorda che i tutor forniscono una guida volontaria e dedicano molto tempo alla responsabilità che consegue un tutoraggio. Cerca il tuo potenziale mentore in modo appropriato e assicurati di avere il tempo e la dedizione necessari per fare l’allievo.

Ricorda di non smettere mai di imparare e di essere sempre curioso. Con una mentalità aperta e il  desiderio di imparare, attirerai automaticamente nuove conoscenze che ti aiuteranno ad essere eccezionale nel tuo campo di competenza.

Stai cercando progetti? Iscriviti alla nostra mailing list e ricevi progetti rilevanti direttamente nella tua casella di posta.

RICEVI NUOVI PROGETTI VIA E-MAIL